Nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo, alle 2:00 si porteranno in avanti le lancette
dell’ orologio di 60 minuti. Anche se dalla mattina dopo si rinuncia ad un’ ora di sonno, avremo
in compenso a disposizione un’ ora di luce in più durante il giorno che equivale ad un notevole risparmio energetico. Infatti si stima che quest’ anno saranno risparmiati circa 543.8 milioni di kilowatt/h per un totale di 90 milioni di euro che corrisponde al fabbisogno energetico di circa
200 mila famiglie. Inoltre grazie all’ aumento di luce ci guadagna anche il nostro umore e avremo
più tempo libero.

LO SAPEVATE CHE:

– In Italia l’ ora legale è stata introdotta per la prima volta nel 1916 ma da allora fu abolita e ripristinata in molte occasioni. Venne adottata definitivamente con una legge nel 1965, guarda
caso in pieno periodo di crisi energetica.
– Da un sondaggio della Codacons emerge che il 50% degli Italiani sarebbe favorevole ad abolire
l’ ora solare definitivamente.

BENEFICI ED EFFETTI NEGATIVI:

La maggior disponibilità di luce fa bene al nostro organismo perchè è dimostrato che di giorno ha influenze positive sull’ umore e ci carica di energie. Però è possibile che inizialmente la variazione
di orario crei qualche scompenso con piccole ripercussioni sul nostro riposo, potremmo avere difficoltà ad addormentarci, essere più stanchi e irritabili. I bambini e le persone anziane sono i soggetti che possono fare più fatica ad abituarsi a questo cambiamento. Accade perchè l’ ora di
luce in più è legata alla produzione di melatonina che è l’ elemento che regola in modo naturale
il ciclo sonno-veglia ed è preziosissima per il nostro equilibrio psico-fisico, la sua produzione è favorita proprio di notte e il picco è verso le 3-4 del mattino.

I NOSTRI CONSIGLI SONO:

Se non si tratta di persone con particolare sensibilità ai cambiamenti atmosferici, questi disturbi sono piuttosto facili da risolvere perchè è come una forma ridotta di effetto jet-lag ma lo scompenso riguarda una sola ora, diciamo come quando si prende l’ aereo dall’ Italia alla Grecia,
una variazione minima e in 2 o 3 giorni tutto tornerà alla normalità.

In ogni caso l’ ideale è:

– Non variare la quantità di sonno a cui siamo abituati, soprattutto nei giorni antecedenti
l’ introduzione dell’ ora legale è meglio andare a coricarsi un po’ prima del solito.
– Non eccedere nei pasti serali e l’ assunzione di alcool.
– Fare un po’ di attività fisica per regolare il rilascio ormonale.

Per riprogrammare più facilmente l’ orologio del nostro organismo, tutto è più semplice e naturale quando si dorme su un buon materasso, nei i punti vendita Sirio ci sono molte proposte per il riposo che renderanno il vostro sonno un vero momento di benessere e relax.

Se ti piace, Condividilo su...